L'Equipe clinica multidisciplinare è costituita da Medico nutrizionista, Psicoterapeuti,

Psicologi, Dietisti, Educatori socio-pedagogici e sanitari.

 

DIREZIONE SANITARIA: Dott.ssa Maria Rita Serva

 

RESPONSABILE STRUTTURA: Dott.ssa Lorella Panarese

 

PSICHIATRA: Dott.ssa Stefania Calapai

 

PSICOTERAPEUTA: Dott.ssa Eleonora Antonini

 

PSICOLOGA: Dott.ssa Carmela Anna Cuozzo

 

DIETISTA: Dott.ssa Cinzia Cattani

 

DIETISTA: Dott.ssa Alessia Proietti

 

 

 

 

 

La Comunità

La struttura si configura come uno spazio residenziale e semiresidenziale dedicato a:

  • persone con diagnosi di anoressia e bulimia, che non si trovano dal punto di vista clinico in una delle condizioni di acuzie e/o complicanze che richiedono un ricovero ospedaliero, e per le quali non risulta sufficiente un trattamento terapeutico ambulatoriale; è rivolto anche a pazienti in fase di dimissione protetta dalla degenza ospedaliera, per le quali la gravità della condizione clinica necessita dello svolgimento del programma riabilitativo in ambiente protetto;
  • persone con Disturbo da Alimentazione Incontrollata (DAI);
  • Per tutti coloro che soffrono di disturbi parziali non altrimenti specificati (EDNOS)

Le finalità del servizio sono il miglioramento delle condizioni psico-fisiche e la modificazione del comportamento alimentare attraverso un percorso terapeutico-riabilitativo basato su un intervento medico-nutrizionale (monitoraggio clinico, training familiarizzazione con il cibo, gruppi psiconutrizionali, ecc.), su un lavoro di sostegno psico-logico (psicoterapia individuale, di gruppo e familiare) e interventi a mediazione corporea (attività motorie, laboratori teatrali e arteterapeutici, ecc).

L'Équipe

L'équipe clinica multidisciplinare è costituita da medico nutrizionista, psicoterapeuti, psicologi, dietisti, educatori;

Direzione Sanitaria: Dott.ssa Maria Rita Serva

Responsabile struttura: Dott.ssa Lorella Panarese

 

Principi Organizzativi

La sofferenza soggettiva espressa nel disagio del corpo, come è nei DCA, richiede un trattamento complesso attraverso un intervento multidimensionale, multidiscilplinare e ultiprofessionale integrato che mette in campo la collaborazione di specialisti diversi, in linea con quanto indicato dalla comunità scientifica di settore attraverso un ampia letteratura e le linee giuda regionali, nazionali e internazionali.

Le attività che si svolgono durante la settimana e nell’arco della giornata, sono organizzate in modo da aderire ad un ottica allargata per cui ogni elemento, momento, processo, contesto presenti all’interno della comunità terapeutica è considerato parte della cura, funzionalmente collegato cioè ad un “pensiero clinico” di fondo. A tutto ciò si aggiunga l’importanza attribuita alla cura del clima emotivo, emotivo che infonda un senso di sicurezza, accoglienza e familiarità.

Metodologia

In funzione della varietà di situazioni cliniche e fasi diverse del ciclo di vita dell’utenza che afferisce al centro vengono utilizzati due modelli teorici, anche in maniera integrata, che sono:

  • Il modello Sistemico relazionale la cui teoria è alla base del modello “Family-based treatment” (elaborato al Maudsley Hospital di Londra da Dare e Eisler circa 20 anni fa), che verrà adottato all’interno del Centro Terapeutico Riabilitativo “Città Giardino”, come trattamento elettivo per pazienti con diagnosi di anoressia e bulimia, in età compresa tra i 15 e i 25 anni, che vivono ancora in famiglia.
  • Il modello Psicodinamico i cui fondamenti si basano sul presupposto che l’inconscio rivesta un ruolo fondamentale nel determinare il comportamento della persona ed il suo benessere psichico.

Attività

  • Assessment diagnostico
  • Psicoterapia familiare
  • Psicoterapia individuale
  • Psicoterapia di gruppo
  • Riabilitazione nutrizionale
  • Pasti assistiti
  • Monitoraggio medico, bioimpedenziometria
  • Terapia nutrizionale con il coinvolgimento della famiglia
  • Gruppi psico-educazionale
  • Laboratorio di consapevolezza corporea
  • Attività ludiche di gruppo
  • Nordic Walking
  • Laboratorio delle Emozioni
  • Laboratorio delle Fiabe

La prenotazione per accedere ad una valutazione iniziale dell’équipe (assessement diagnostico) può essere effettuata direttamente dalla paziente o, se minorenne, da parte di un familiare con un appuntamento telefonico. Un operatore addetto, ad orari stabiliti e conosciuti, curerà la richiesta , darà informazioni sull’organizzazione del Centro e ricontatterà le persone interessate per l'organizzazione della visita.

L'assessment diagnostico prevede il pagamento di un ticket a carico dell'utente.


L’accesso al Centro è preceduto da una fase di assessment diagnostico multidisciplinare e da un incontro preliminare con il paziente e la sua famiglia, perché prendano visione della struttura e abbiano delucidazioni in merito.

Tale valutazione può articolarsi in uno o più giorni, al termine della quale l’equipe formula l’ipotesi che può prevedere l’ammissione nella struttura con la stipula di un contratto terapeutico con la paziente e la famiglia, oppure l’indicazione di altro trattamento.

Nel caso di indicazione per il trattamento terapeutico-riabilitativo nella struttura, viene fornita alla paziente la modulistica per l’autorizzazione al ricovero da parte dell’ASL di appartenenza.

 Acquisita l’autorizzazione ASL, il ricovero avviene in base alla lista d’attesa compilata sui posti disponibili.

DCA Città Giardino

Via Pasubio, 5 - 05100 Terni (TR)
Telefono: 07441983024
Fax: 07441926159
Email: info@dcacittagiardino.it

Convenzione e Accredito

Convenzionata con USL 2 Umbria

Accreditata presso la Regione Umbria
con D.D. 10982 del 23/12/2014

© Cooperativa Sociale C.A.S.A.L.I.G.Ha. - S.r.l. - P.I. 00363200551 |

Cerca